In questi ultimi tempi il cruccio che preoccupa di più uscendo da casa è:

avrò le mani perfettamente pulite ?

 

La consapevolezza di quel che veicolano le nostre mani è aumentata, anche se per alcuni si tratta di una nuova scoperta.

Personalmente, per avere mani pulite, ho sempre evitato di toccare a mani nude superfici che non fossero quelle casalinghe, a volte rischiando anche cadute durante le frenate delle metropolitane.

Eh si…vi siete mai chiesti quante mani hanno afferrato prima di voi il sostegno della metro, dell’autobus, del treno su cui abitualmente viaggiate o il corrimano della scala mobile ? 

 Tante, troppe e qualcuno di queste probabilmente è stata veicolo di batteri e virus

Questa considerazione per dirvi che Nonna Rosetta ( di Casa Surace) ha ragione: occorre lavarsi le mani, bene, ogni volta che ne abbiamo la possibilità,rientrati in casa, prima di toccare cibo, fazzoletti, occhiali che poi indosseremo, sigarette (se non fumate è meglio), e soprattutto prima di portarle al viso.

Indipendentemente dal tipo di patogeno che circola !

Adesso è il Covid-19 domani sarà un banale batterio che potrà causarvi un’infezione curabile ma che poteva essere evitata.

 

Come agisce il sapone e perchè non tutti i saponi ed i detergenti sono attivi?

Lo so, ti ho appena fatto leggere qualcosa che non ti aspettavi. Non tutti i prodotti hanno la stessa efficacia.

 

 

 

Il nucleo dei virus, il suo cervello, è protetto da una membrana lipidica, sostanze grasse, al cui interno si inseriscono le strutture che gli permettono di agganciarsi ai recettori di alcune nostre cellule.

 

Saponi e alcool disintegrano queste barrette verdi creando dei fori alla membrana che causa la fuoriuscita del nucleo in arancione e quindi la morte del virus.

 Immagine pulp ma efficace.

Quest’azione di sfondamento riescono a farla solo alcune sostanze con caratteristiche chimiche precise, e cioè:

 

Saponi naturali

Detergenti aggressivi

Tensioattivi quaternari

Alcooli ( l’etilico è il più usato ed è per questo che ad oggi è esaurito sul territorio italiano e le ditte produttrici faticano a star dietro alle richieste. Quindi meno gel e più saponi 🙂  )

 

I detergenti agiscono “sgrassando” ma a meno che voi non siate abituati ad usare saponi liquidi contenenti SLES SLS (Sodio lauriletere Solfato e Sodio Lauril Solfato ) con conseguente secchezza della pelle, disidratazione e sensibilizzazione, i detergenti in commercio contengono tensioattivi che per essere meno irritanti hanno un potere lavante basso. (In termini tecnici si chiama S.A.L. Sostanza attiva lavante)

I tensioattivi quaternari sono usati spesso come alternativa dell’alcool etilico nei prodotti “che non bruciano” o come condizionanti per capelli.

 

Ti stai chiedendo come i saponi naturali sgrassano per bene, annientano il virus, e al tempo stesso rispettano la pelle ?

Il segreto sta nella composizione. 

Ti parlo dei miei saponi. 

Seleziono gli oli vegetali e li doso cosicché mentre li usi si sviluppi glicerina vegetale in modo naturale

Se hai usato un mio sapone avrai notato che a contatto con l’acqua, volta dopo volta, si crea uno strato gelatinoso in superficie. Quella è la preziosa glicerina naturale.

Ed è per questo motivo che il feedback più comune che ho da chi li usa è: 

Non seccano la pelle ma anzi la lasciano liscia e molto morbida.

 

Insomma chi lo avrebbe pensato, scrivendo le prime formule, di ottenere un prodotto che mentre si prende cura delle nostre mani e della pelle in genere riesce ad anniettare un malefico Virus come il Covid-19?

 

Adesso che ne sai una in più vuoi ancora continuare a stropicciare le tue mani con gel e detergenti troppo aggressivi? 

O vuoi provare i miei saponi?