Radicali liberi e stress ossidativo

I radicali liberi dell’ossigeno (ROS: molecole instabili di ossigeno) rappresentano una costante minaccia per il nostro organismo, perché ne minano l’integrità esercitando una vera e propria aggressione cellulare. Lo stress ossidativo è un fenomeno derivante dalla particolare condizione di equilibrio fra processi ossidativi e riduttivi che avvengono continuamente in ogni cellula durante le complesse trasformazioni biochimiche del metabolismo fisiologico.

L’ossigeno è la molecola più abbondante nei sistemi biologici e le numerose specie reattive dell’ossigeno vengono indicate come ROS. I principali ROS che si formano nell’organismo sono:

  • anione superossido (O2)
  • idrossile (•OH)
  • ossigeno singoletto (1O2)
  • idroperossidi (ROOH)
  • acqua ossigenata (H2O2)
  • ossido nitrico (NO)

Gran parte dei processi biologici generano normalmente radicali liberi che possono avere effetti addirittura benefici come ad es. nei processi di difesa immunitaria, ma quando la formazione dei radicali liberi diventa eccessiva, essi possono essere estremamente distruttivi e attaccare componenti fondamentali delle cellule come lipidi, proteine e DNA. Di conseguenza, i sistemi viventi sono caratterizzati dalla presenza di efficienti sistemi naturali di difesa antiossidanti, parte dei quali sono composti endogeni come enzimi e metallo-proteine, mentre altri vengono introdotti con gli alimenti come nel caso delle vitamine.

In generale, gli antiossidanti possono essere suddivisi in:

  • meccanismi enzimatici: superossido dismutasi, catalasi e glutatione perossidasi;
  • meccanismi non enzimatici: vitamina E, vitamina C, carotenoidi, tioli, flavonoidi, albumina, glutatione, metallo-proteine.

In condizioni normali, le naturali capacità di difesa dell’organismo sono in grado di neutralizzare totalmente l’azione dei radicali liberi, ma se si formano radicali liberi in eccesso e/o tali sostanze ad azione antiossidante sono ridotte o inefficaci, si va incontro al danno ossidativo e si instaura uno stato di stress ossidativo, cioè una condizione di sbilanciamento tra sostanze ossidanti ed antiossidanti. Gli organismi che respirano ossigeno sono continuamente ed inevitabilmente esposti all’azione dei radicali liberi.

Livelli elevati di stress ossidativo risultano associati ai processi di invecchiamento intrinseco ed estrinseco come il fotoinvecchiamento, oltre che a numerose patologie. Al contrario di queste, tuttavia, lo stress ossidativo non è caratterizzato da una sintomatologia specifica, e non è sempre possibile stabilire se l’azione dei ROS sia una causa, un effetto oppure un semplice epifenomeno associato alla malattia. In molti casi la produzione di ROS è secondaria all’evento patogeno primario, l’innesco delle reazioni a catena da parte delle specie reattive può però facilmente contribuire ad aggravare un danno in atto. Numerose evidenze scientifiche dimostrano un’aumentata formazione di ROS e/o una riduzione delle difese antiossidanti in svariate condizioni patologiche come malattie cardiovascolari e neurologiche, tumori, infiammazioni, diabete, retinopatie, infezioni, malattie respiratorie.

Oltre l’ambito fisio-patologico, esistono molti fattori ambientali ed alcuni stili di vita in cui si riscontrano elevati indici di stress ossidativo. Tra i comportamenti che possono favorire tali aumenti, si possono ricordare:

  • stress psico-fisico costante ed intenso;
  • inquinamento ambientale;
  • fumo;
  • sovrappeso;
  • frequente esposizione senza adeguata protezione ai raggi ultravioletti;
  • esposizione a radiazioni ionizzanti;
  • eccessiva attività fisica, soprattutto se non associata ad allenamento opportuno;
  • dieta povera di frutta e verdura;
  • regime alimentare sbilanciato;
  • abuso di alcool;
  • fattori genetici endogeni.

Dott.ssa Giovanna Tranchida
// Biologa Nutrizionista, da 3 anni punto Gift e da quest’anno Food Tutor per la dieta Gift.
Responsabile da 3 anni del centro sinergia salute e benessere, sito in Trapani via dei Cedri 40.

Recommended Posts

Leave a Comment

hummussmoothie