Hummus “sbagliato” di fave

L’hummus è una preparazione tipica mediorientale, originaria del Libano che generalmente ha i ceci come ingrediente fondamentale.
Martedì 13 maggio si è festeggiato l’ hummus day internazionale e ho voluto, nel mio piccolo, anche io rendere tributo a questo piatto, con una rivisitazione alla siciliana sfruttando un ingrediente fresco di stagione.

Tra aprile e maggio i banchi dei mercati si riempiono di leguminose, in particolare fave e piselli. La ricetta trapanese più celebre con le fave è senza dubbio il macco, preparato con il legume secco, ma le fave fresche bollite e condite con un pinzimonio al profumo di aglio e menta è quella che caratterizza le tavole delle scampagnate primaverili. Da qui l’idea dell’hummus.

Contrariamente a quanto si pensi le fave sono un alimento a basso contenuto calorico, 100 g contengono soltanto 55 Kcal, e sono costituite per il 5% da proteine e per il 4,5% da carboidrati. Le fave inoltre sono ricche di oligoelementi tra cui ferro, potassio, magnesio, selenio, rame e tra le vitamine quella maggiormente presente è la vitamina C.

La loro ricchezza in amminoacidi e fibre le rende particolarmente indicate nelle diete perché capaci di dare un senso di sazietà migliore rispettosa d altri alimenti, e il contenuto bilanciato di proteine e carboidrati permette di avere un piatto unico a basso contenuto calorico e povero di grassi. Come tutti gli ortaggi andrebbero mangiate preferibilmente crude per salvaguardare il pool vitaminico contenuto.
Fanno parte di quegli alimenti che possono essere comodamente congelati ed usati in tempi successivi mantenendo le proprietà organolettiche iniziali.

Per questa ricetta occorrono:

  • Fave sbucciate, 300g
  • Aglio, 2 spicchi
  • Olio, 150 ml
  • 3 foglie di alloro
  • 7 foglie di menta
  • 4 foglie di basilico
  • Succo di 1 limone
  • Acqua qb
    sale

Mettere a bollire una pentola d’acqua con le foglie d’alloro e un cucchiaino di sale. A bollore raggiunto mettete le fave, abbassate la fiamma e cuocete coperto per circa 15-20 minuti, in relazione alla grandezza delle fave, o fin quando vi sembrano morbide.

Una volta pronte scolatele e mettetele nel bicchiere del frullatore assieme agli spicchi d’aglio sbucciati (io li privo anche della parte centrale), le foglie di menta, le foglie di basilico e l’olio.

Mentre frullate aggiungete se ritenete opportuno un po’ d’acqua per facilitare l’operazione e rendere più cremoso l’hummus. Per ultimo aggiungete il succo di limone e amalgamate bene, regolate di sale e lasciate riposare per qualche ora in frigorifero.

Mangiatelo con pane o crostini.

Leggi anche:

.button-59253bfdbf6dc { margin-bottom: 15px; margin-top: 0px; min-width: 0px !important; } .button-59253bfdbf6dc { background-color:#f09f8c; } .mk-button.button-59253bfdbf6dc.flat-dimension:hover { background-color:#dd3333 !important; }
Recent Posts

Leave a Comment

cosmesibenessere